La Ue prepara lista di armi da inviare a Zelensky, in vista di combattimenti nel Donbass

BRUXELLES – Dopo la decisione della Nato, che sta predisponendo un esercito ai confini dell’Ucraina, anche la Ue risponde alla richiesta del ministro ucraino Kuleba che invocava “armi,armi,armi”. Lo annuncia l’Alto commissario Borrel: “Torno con una lista di armi di cui gli ucraini hanno bisogno. E noi la seguiremo. Come Unione Europea non abbiamo armi. Dobbiamo bussare alla porta degli Stati membri e dire cosa serve. Gli ucraini stanno resistendo alla Russia, che non e’ riuscita a entrare a Kiev. E’ un grande fallimento per Mosca, che ora sta concentrando tutta la sua capacità militare sul Donbass, dove probabilmente vogliono avere una vittoria per il 9 maggio a fini di propaganda. La grande battaglia nei prossimi giorni sara’ li’, le persone andranno evacuate ma da quello che vediamo i russi non vogliono che i civili se ne vadano. Dobbiamo, gli Stati membri e l’Ue, fornire all’Ucraina quello di cui ha bisogno. La guerra in Donbass e’ una guerra di posizione. Convocherò il Comitato militare della Ue per le forniture. All’inizio gli Stati membri andavano in ordine sparso, ora abbiamo creato un’unita’ con anche ufficiali ucraini e personale del Servizio esterno per far coincidere la domanda con la capacità di fornitura. Servono o armi di fabbricazione sovietica o facili’ da usare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.